È potenzialmente brevettabile tutto quel che non esiste o che migliora in modo significativo qualcosa che esiste, compresi i vegetali, come l'uva o il cocomero senza semi; l'unica restrizione riguarda le forme di vita ritenute più complesse, infatti, ad esempio, non sono brevettabili incroci fra animali, virus o sostanze derivate da petrolio non raffinato; inoltre, in alcuni Paesi, non sono brevettabili anche sistemi operativi e programmi bancari.

Attraverso accordi di riservatezza, Procapital esegue consulenze e perizie gratuite che quantificano il valore economico di un'idea, prototipo o brevetto, inoltre, formula e deposita domande di brevetto in success fee, ossia gratis e in comproprietà al 50% con privati o aziende, garantendo l'eventuale riconoscimento di un brevetto internazionale entro 6 mesi, ossia un monopolio tutelato in 150 paesi fino a 20 anni.

Procapital garantisce un profitto del 50% dalla vendita di ogni prototipo, dalla cessione di brevetti, dalla concessione di royalty o dalla messa in produzione e/o vendita dei prodotti derivati da elaborati in un qualsiasi settore della tecnica, purché etici, sostenibili e con un certo grado d’utilità e unicità.

Procapital collabora con partner accreditati e affronta tutte le questioni che servono a tutelare e vendere qualcosa di nuovo, gestendo anche packaging, marcature CE, libretti d'istruzioni e manuali d’uso nel caso di elaborati invenduti o non concessi in royalty, per inventori o imprenditori che non dovranno far altro che avere l'intuizione giusta per arricchirsi e contribuire a rilanciare l'economia globale.

Per evitare il furto di idee e raggiri di vario genere, Procapital adotta una procedura legalmente riconosciuta in tutti i territori non in guerra, dove è possibile il libero mercato e l'interscambio di dati riservati in assoluta sicurezza attraverso accessori costituiti da posta elettronica certificata e firma digitale.

Infine, esegue un continuo monitoraggio del mercato in merito alla possibile violazione dei diritti d'invenzione, dove le leggi internazionali regolano e puniscono con rito abbreviato, la produzione, la vendita o l’acquisto di prodotti coperti da brevetto che sono stati contraffatti, e oltre ad essere un reato penale, le sanzioni amministrative possono arrivare fino a 1 milione di euro.